LO SPETTACOLO DELLE TRADIZIONI POPOLARI..

Attraverso un accurato studio che si protrae ormai da diversi anni e mediante una meticolosa e continua ricerca nei meandri di quella musica e di quei canti popolari locali (..ma non solo..) che, generalmente, venivano affidati unicamente alla labile memoria dei più anziani (con il conseguente rischio che, col passare del tempo, tale immenso patrimonio culturale potesse andare irrimediabilmente perduto), il Gruppo Un'inarrestabile cascata di "note" ed emozioni..Folk "La Basulata" è riuscito a ricostruire un vastissimo repertorio di brani che affondano le proprie radici negli stessi usi e costumi arcaici di un tempo. Alcuni dei brani proposti, ad esempio, venivano all'epoca intonati mentre avveniva la mietitura del grano, altri venivano cantati durante la "battitura" manuale dei cereali, altri ancora venivano eseguiti durante feste, compleanni, occasioni particolari (quali, ad esempio, i matrimoni) o addirittura per festeggiare il...Capodanno in famiglia!!

Insomma, come si può facilmente dedurre, l'opera portata avanti caparbiamente negli anni dai responsabili tecnico-artistici del Gruppo, volta alla riscoperta di questi antichi balli e canti, in alcuni casi già parzialmente caduti nell'oblio, ha avuto comeIl costume dei componenti maschili del Gruppo (bozzetto) lusinghiero risultato non solo quello di essere riusciti ad approntare uno spettacolo curato, elegante, ricercato e variegato (pur nella sua APPARENTE semplicità), ma anche di essere riusciti a ricostruire un verosimile spaccato della vita quotidiana di un tempo che, al di là della sua obiettiva difficoltà, pur tuttavia aveva nella semplicità, nella schiettezza ed in una irrefrenabile e contagiosa allegria il suo punto forte. Raramente, infatti, i brani riscoperti e proposti dal Gruppo Folk "La Basulata" scadono nel pessimismo o esprimono il dolore per la difficile vita di un tempo (una vita, ricordiamolo, che all'epoca era fatta solo di lavoro, sacrifici, stenti e sudore..), tutt'altro: la gioia di vivere, la capacità di sdrammatizzare persino i gravi problemi quotidiani, forse anche lo stesso bisogno naturale di doversi riprendere psicologicamente in qualche modo alla fine di una giornata di duro lavoro nei campi, traspare dalla maggior parte dei canti proposti e si sostanzia, in specie, nelle popolari e sfrenate "ballarelle", nelle "tarantelle", nelle "quadriglie", ecc., tradizionali balli di gruppo classicamente lasciati, peraltro, alla magica forza evocativa della sola musica.

Musica che, si badi bene, risulta quasi sempre impostata su ritmi solidi, "quadrati", veloci e travolgenti, tant'è che è estremamente difficile, anche per l'ascoltatore meno attento, riuscire a non esserne attivamente coinvolto e resistere, nel contempo, all'irrefrenabile (e più o meno inconscio) bisogno di... dover battere quantomeno il tempo col piede!!

L'ultima e più recente innovazione introdotta nello spettacolo de LA BASULATA, è stato l'impiego di tecniche multimediali che, sia pur utilizzabili in maniera piuttosto limitata ed esclusivamente in ambiti specifici e selezionati (l'uso è possibile solo in teatri, cinema, sale da concerto, auditorium e simili, stanti le notevoli difficoltà tecniche di allestimento), caratterizzano ulteriormente i concerti del Gruppo, affiancandosi ed integrandosi alla perfezione alle tradizionali esecuzioni "live", offrendo agli spettatori una esperienza culturalmente completa unica, suggestiva ed estremamente emozionante...

Home | Su | Presentazione | Storia e curiosita | Il costume | Lo Spettacolo | Il Repertorio | Componenti del Gruppo | I Collaboratori | Scheda tecnica | Downloads | Album Foto | Rassegna stampa | Elenco concerti | Contatti e Commenti | Credits | Links

Ultimo aggiornamento: 06-03-17

Copyright © 2002/2017 - C.I.A.C. (Centro Iniziative Artistiche e Culturali) - Gruppo Folk "La Basulata"
Concept, Artwork & Programming by ENZO MAIELLO / "Vinnie's Projects" - Tutti i diritti riservati